Ingrandisci i caratteri: dimensioni normali (alt+0) | dimensioni medie (alt+9)

L'importanza dell'accessibiltà sul web

icona accessibilitàAvere un sito certificato e accessibile è importante. Dare la possibilità a tutti, senza distinzioni di "abilità", di visitare il proprio sito costituisce sicuramente un'immagine di professionalità e serietà dell'azienda. Il disabile che incontrerà un sito impossibile per lui da navigare, lo abbandonerà in pochi istanti. Se invece scopre di riuscire a leggere tutti i contenuti e raggiungere ogni area della pagina con semplicità, sarà invogliato a consultarlo in maniera approfondita e tornarci in futuro.

L'accessibilità non va a penalizzare la grafica o gli effetti che vogliamo dare al nostro sito. Non bisogna pensare al sito accessibile come una pagina di semplice testo in bianco e nero. Esistono alcuni limiti che è bene rispettare per aderire alle normative del W3C, ma si tratta di limitazioni pressocché irrilevanti al fine di ottenere un bel sito.

bilancia e martello, simboli giustizia

Secondo la cosiddetta "Legge Stanca", le pubbliche amministrazioni, gli enti pubblici, le aziende che erogano servizi pubblici, devono avere un sito accessibile. I requisiti di accessibilità sono stabiliti dal Decreto Ministeriale 8 luglio 2005.

Dunque, è evidente che avere un bel sito accessibile e usabile costituisce un punto di forza di qualunque azienda anche privata. Basti pensare al caso in cui si partecipi a una gara d'appalto. Le aziende che seguono tali normative avranno molto probabilmente un punteggio superiore rispetto a chi invece non ne tiene conto.

Leggi anche: